Lunedì, 20 Novembre 2017

Arrestata per aver difeso i diritti dei portatori di Handicap.

L'australiana Jodi Magi, 39 anni, vive ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, sin dal 2012. Tutto bene fino a Febbraio, quando Jodi ha avuto la (malaugurata) idea di postare sul suo profilo Facebook la fotografia di un'automobile parcheggiata così male da occupare ben due posti riservati agli invalidi.

La foto di Jodi non includeva la targa o altro particolare che potesse far risalire al proprietario dell'auto. Nonostante questo, Jodi si è ritrovata in un aula del tribunale di Abu Dhabi perché il padrone dell'autovettura aveva sporto denuncia nei suoi confronti. La Corte l'ha giudicata colpevole, di reato informatico per "aver scritto cattive parole sui social media, nei confronti di qualcuno" così come previsto dalla legge degli Emirati Arabi Uniti è stata quindi multata di $2.700 ed in più dovrà lasciare Abu Dhabi. Le cose poi sono ulteriormente peggiorate quando Jodi si è recat in tribunale per pagare la multa, è stata arrestata. «Nessuno mi diceva cosa stesse succedendo» ha raccontato alla ABC. «Mi hanno fatto firmare dei documenti in arabo senza avere neanche la traduzione. Non sapevo cosa stessi firmando. Mi hanno portata via, volevano addirittura rinchiudermi in cella con degli uomini. Nessuno sapeva cosa fare con me». Attualmente il minister degli esteri australiano sta lavorando per far rimpatriare Jodi al più presto.

Un esperto nel campo delle ricerche umanitarie, a tal proposito ha dichiarato all'Erald che «Chiunque usi un social network in paesi come gli Emirati Arabi Uniti, che hanno una legislazione molto severa, corrono un rischio. Fondamentalmente qualsiasi commento fatto nei confronti di una persona sarà giudicata come diffamazione, se qualcuno dovesse protestare».

 

 

 

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social