Martedì, 12 Dicembre 2017

NOTIZIA VERA E PRECISAZIONI Scoperto uno squalo serpente, ‘dinosauro’ sopravvissuto fino a giorni nostri

Ci segnalano un articolo pubblicato il 14 novembre 2017 su Scienze Notizie: Scoperto uno squalo serpente, ‘dinosauro’ sopravvissuto fino a giorni nostri E’ una scoperta davvero curiosa quella realizzata da un team di esperti a largo del Portogallo. Si tratta di un dinosauro vivente, giunto ai giorni nostri dopo milioni di anni di evoluzione, dall’epoca della Pangea. Ha […]

L'articolo NOTIZIA VERA E PRECISAZIONI Scoperto uno squalo serpente, ‘dinosauro’ sopravvissuto fino a giorni nostri sembra essere il primo su Bufale.net | Bufale - fake news - bufale facebook.






Ci segnalano un articolo pubblicato il 14 novembre 2017 su Scienze Notizie:

Scoperto uno squalo serpente, ‘dinosauro’ sopravvissuto fino a giorni nostri

E’ una scoperta davvero curiosa quella realizzata da un team di esperti a largo del Portogallo. Si tratta di un dinosauro vivente, giunto ai giorni nostri dopo milioni di anni di evoluzione, dall’epoca della Pangea. Ha ben trecento denti affilati, una testa che sembra quella di un serpente ed un corpo allungato. L’animale, già conosciuto con il nome scientifico di Chlamydoselachus anguineus, si è sviluppato in contemporanea ai dinosauri, ma a differenza loro è sfuggito alle estinzioni del passato per motivi ancora non ben chiari. Durante la sua lunga permanenza sul nostro pianeta, pari a circa ottanta milioni di anni, lo squalo serpente non è quasi mai venuto a contatto con la specie umana rimanendo un mistero fino ai giorni nostri.

Di conseguenza le informazioni che abbiamo sono poche e frammentarie. Sappiamo, ad esempio, che vive in una vasta area del Pacifico, dai fondali del Giappone fino alla Nuova Zelanda, ma evidentemente vive anche nell’Atlantico come evidenzia l’ultimo ritrovamento. Quella dello squalo serpente rappresenta solo l’ultima delle scoperte realizzate nelle profondità oceaniche confermando, ancora una volta, come i fondali rappresentino un habitat quasi del tutto inesplorato dall’uomo.

L’area evidenziata spiega il motivo per cui, al tag notizia vera, aggiungiamo precisazioni. Non si tratta di una vera e propria scoperta, in quanto – come evidenziato – si è già a conoscenza del suo vasto areale. Nel 2015 un altro esemplare era stato catturato in Australia (Live Science, CNN). Lo dimostra la scheda tecnica disponibile sul sito della FAO (Food and Agriculture Organization), nella quale si scrive che il Chlamydoselachus anguineus vive nelle seguenti acque:

Eastern Atlantic: From northern Norway, the Atlantic Slope off northern Scotland and western Ireland, France, Spain, Portugal, Morocco, Mauritania, Madeira, Angola, northern Namibia, and possibly the eastern Cape of Good Hope, South Africa. Western Indian Ocean: Off South Africa. Western Pacific: Off Japan (southeastern Honshu), Australia (New South Wales), and New Zealand. Eastern Pacific. Southern California, USA, northern Chile.

La notizia del rinvenimento nelle acque del Portogallo è vera. Lo riportano Today Adnkronos, in Italia. Focus riporta che a fare il ritrovamento è stato un team di ricercatori dell’Unione Europea impegnato in uno studio sulle varie tecniche di pesca. El Universal riporta che i ricercatori facevano parte del progetto Minouw e scrive che l’esemplare ha origine nel tardo Giurassico. La famiglia di cui il pesce fa parte sarebbe l’ultima sopravvissuta a una specie primitiva di squali.

Il sito di informazione bgr.com riporta che, secondo gli esperti, l’esemplare si muoveva a 2300 piedi di profondità, ma la sua specie è tipica per resistere fino ai 5150 piedi, ragione per la quale non è sempre visibile all’uomo.

La notizia, dunque, è vera.

L'articolo NOTIZIA VERA E PRECISAZIONI Scoperto uno squalo serpente, ‘dinosauro’ sopravvissuto fino a giorni nostri sembra essere il primo su Bufale.net | Bufale - fake news - bufale facebook.


Bufale.net



DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social