Sabato, 21 Ottobre 2017

"Voglio sposare il mio cane". Licenziato dopo post goliardico su Facebook.

Ryan Uhler, 32 anni, residente a Cape Coral, in Florida, pensava di essere divertente quando su Facebook ha voluto paragonare il matrimonio tra persone dello stesso sesso al matrimonio tra uomo ed animale, quando la causa di fondo è comunque l'amore.

 

 

Subito dopo la pronuncia favorevole ai matrimoni gay, lo scorso 26 giugno, Uhler ha postato a riguardo, sulla sua bacheca un commento: 

"Come può essere considerato differente voler sposare il proprio cane se lo si ama? Spero che oggi ci si possa concentrare sull'amore verso i cani. Amo Rocco, il mio cane e lui ama me. Spero che un giorno potremo sposarci." 

Pochi giorni dopo, l'azienda per la quale Uhler lavorava, la Grace Investment Group, gli ha dato il benservito. «Sono stato preso alla sprovvista», racconta Ryan. «Non pensavo che nessuno dell'ufficio usasse Facebook». Ryan Uhler ha dichiarato anche che la sua frase non voleva essere una critica a quanto deciso dalla Corte. «Sono neutrale, non ho posizioni politiche ben precise. La mia frase non era riferita alla decisione della critica. Quella era solo una battuta che molti padroni di cane fanno. Mi piace creare discussioni su Facebook, era solo quella la mia intenzione. Ho molti amici Gay e di certo non era mia intenzione offenderli, ma so bene che loro lo sanno, dato che conoscono il mio senso dell'umorismo».

Secondo Uhler, la Grace Investment Group avrebbe motivato il suo licenziamento con il post su facebook. La società non si sentiva a proprio agio con le dichiarazioni del suo dipendente che aveva "i connotati della zooerastia (sesso con animali)".

Ufficalmente la Grace Investment Group non ha confermato le motivazioni del licenziamento, trincerandosi dietro la facoltà vigente il Florida di poter licenziare un dipendente in qualsiasi momento e per qualsiasi motivo.

Uhler, nonostante il licenziamento non ha perso la voglia di scherzare. «Certo che sposerei ancora Rocco, se ce ne fosse la possibilità. Ho voluto raccontare la mia storia per mettere in guardia tutti su un uso controproducente che potrebbe avere Facebook. Non fate come me»

 

 

 

 

 

 

Ti Potrebbero Interessare ...

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social