Sabato, 21 Ottobre 2017

Pubblicità bandita dalle TV perché "troppo gay"

Una TV via cavo di Chicago ha bandito dal suo palinsesto la pubblicità della Boy Butter ritendendola "troppo Gay". Lo stesso spot è invece andato in onda senza problemi in Canada, a Los Angeles e a San Diego.

C'è delusione nelle parole di Eyal Feldman, fondatore della Boy Butter. «Non credo che gli spettatori a Chicago non siano in grado di sopportare "il livello di omosessualità" di questo spot. Pensavamo che nelle fattorie del Mid-West, la vista di una zagnola avrebbe risvegliato sentimenti nostalgici, ma con ogni evidenza, se è un uomo gay ad usarla, non è così».

Il sexy protagonista dello spot Boy Butter è infatti, Seth Fornea, modello e cubista dichiaratamente omosessuale e impegnato come attivista per i diritti della comunità lgbt.

«Lo spot è chiaramente allusivo», continua Feldman, «ma non è molto differente dalle sexy modelle che pubblicizzano ad esempio il Superbowl. Si fanno due pesi e due misure per quanto riguarda le pubblicità, che spesse volte per il mondo etero sembrano veri e propri film porno. Vorrei che i limiti di ciò che è accettabile in TV si spingessero ancora oltre. Trovo più che giusto che in eventi seguiti da tutti, anche da persone Gay ci siano pubblicità che in un certo senso, sponsorizzino anche la loro sessualità»

 
Tags: ,

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social