Giovedì, 23 Novembre 2017

Uomo si rompe la gamba cercando di fare sesso con un cavallo.

Uomo si rompe la gamba cercando di fare sesso con un cavallo.

Un uomo del Texas, Cirilo Castillo Jr. è stato arrestato la terza volta, dal 2012, per lo stesso motivo: cercare di far sesso con un cavallo. Questa volta però il cavallo ha avuto la meglio.

 

 

 

La polizia ha ricevuto una chiamata da una proprietaria terriera che segnalava la presenza di un uomo ferito nel suo fienile. L'uomo era stato riconosciuto dalla donna come Cirilo Castillo Jr. Dal racconto effettuato alla Polizia, il Signor Castillo era già stato arrestato due volte in passato per aver abusato sessualmente dei cavalli della donna. In quelle occasioni era stato ordinato a Cirilo di mantenersi a distanza dalle proprietà della signora. Il sospettato ha invece raccontato alla polizia di essere stato investito da un'auto sulla strada e di essere entrato nel fienile in cerca di riparo. Di diverso avviso gli inquirenti. Secondo loro anche in quella circostanza Cirilo Castillo si sarebbe introdotto nel fienile per tentare un approccio sessuale con uno dei cavalli, ricevendo dall'animale molestato un calcione per tutta risposta.

In attesa di giudizio, Castillo è stato intanto arrestato con l'accusa di violazione di domicilio e obbligato a pagare un'ammenda di 1200 Dollari.

Il primo arresto di Cirilo Castillo Jr, per un reato che sia collegato al sesso con cavalli, risale al 2012 quando fu arrestato per oscenità in luogo pubblico, ed incarcerato per 270 giorni. 

Nel 2013 fu arrestato e rilasciato in libertà vigilata per cinque anni. Castillo fu sorpreso in un recinto vicino allo stesso fienile mentre molestava sessualmente una cavalla di nome India.

La polizia non ha specificato se l'oggetto dei desideri dell'uomo fosse la cavalla India anche in questo caso.

 

 

 

 

Ti Potrebbero Interessare ...

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social