Mercoledì, 17 Gennaio 2018

Si chiama "effetto Mpemba" ed è stato scoperto casualmente nel 1969 dallo studente tanzaniano Erasto Mpemba, anche se nel IV secolo a.C, Aristotele lo aveva già descritto (Μετεωρολογικά, I, 12). Mpemba scoprì che ponendo due bicchieri d'acqua, identici tra loro (tranne che per la temperatura del liquido) in un freezer, il bicchiere d'acqua calda congela prima di quello contenente acqua a temperatura ambiente.

Negli ultimi tempi, non è raro leggere su internet titoloni inneggianti a presunti benefici che il cioccolato (soprattutto quello fondente e "mi raccomando in quantità moderata!"). Tuttavia, nessuno è riuscito a confutare con certezza queste affermazioni e gli articoli a corredo di titolo cotanto roboanti non approfondiscono mai seriamente l'argomento. Si può dunque parlare di meri "titoloni acchiappa click" per sfruttare gli introiti di banner pubblicitari. 

Molte persone, in estate, sostengono di poter "annusare" la pioggia in arrivo. È vero, soprattutto dopo lunghi periodi di siccità è possibile avvertire con anticipo gli odori di un acquazzone in avvicinamento. Cosa stiamo fiutando nell'aria? Sono fondamentalmente tre gli elementi che arrivano per primi al nostro naso. Vediamo quali.

Anche se alcuni "animali spaziali" hanno pagato con la loro vita il bene della scoperta, molti di loro sono tornati sani e salvi sulla terra. Ecco a voi le storie di questi esploratori incredibili e coraggiosi.

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social