Lunedì, 11 Dicembre 2017

L'accendiamo? Ecco perché le scoregge prendono fuoco.

 

Si chiama PYROFLAUTOLENZA ed è la pratica che consiste nel dare fuoco alle scorregge. Solitamente la fiammata prodotta da una scoreggia è di colore blu, per questo viene chiamata "Angelo Blu", "Freccia Blu" o semplicemente "Fiammata Blu". La fiamma, in relazione alla combinazione di gas che si forma nel colon, può assumere anche colorazioni che vanno dall'arancione al giallo.

 

Nonostante la PYROFLAUTOLENZA sia una pratica che desta ilarità, non bisogna scherzare con il fuoco. Bisognerebbe sempre scoraggiare queste goliardate in quanto c'è il concreto rischio di farsi del male. Stando ad una ricerca, ormai datata 1999, Jim Dawson, ritiene che questa pratica sia in voga soprattutto nei giovani di sesso maschile, solitamente universitari. Mark Leary, professore di psicologia e neuroscienze alla Duke University (Durham, North Carolina) in un suo libro, spiega che:

 "L'infelicità porta molti giovani a perdere il controllo delle proprie azioni. Così, per essere accettati o acquistare sicurezza e visibilità, si esibiscono in gesti stupidi e spesse volte pericolosi".

.. e tra i "gesti stupidi", Mark Leary, include espressamente anche il fenomeno di accendere le scoregge. 

Ma perché una scoreggia prende fuoco?

La composizione chimica di una scoreggia cambia drasticamente da sedere a sedere. Tuttavia, le componenti principali di ogni emissione, in genere sono: Anidride Carbonica, Idrogeno, Acido Solfidrico, Metano, Azoto e Ossigeno. 

Il METANO reagisce con l'OSSIGENO, producendo acqua e andidride carbonica, ed è proprio questa reazione che spesso fornisce il caratteristico colore bluastro alla fiamma da scoreggia. 

 

E perché una scoreggia puzza?

L'odore di una scoreggia è dato dall'acido solfidrico (anche lui coinvolto nella combistione con l'ossigeno), dallo scatolo (una sostanza chimica che si sviluppa dalla marcescenza dei batteri nel tratto intestinale), dall'indolo (un sottoprodotto nocivo degli aminoacidi) e dai cosiddetti "acidi grassi a catena corta".
 
I GAS INTESTINALI sono prodotti da da batteri che vivono in simbiosi all'interno crasso dei mammiferi. I gas sono il risultato della digestione del cibo, da parte dei batteri intestinali, in sostanze relativamente più semplici da assimilare come nutrimento.
 
NON TUTTI SANNO CHE ... il 2 Maggio del 2000, in America, è stato depositato un brevetto per un giocattolo. Un missile da "lanciare nello spazio" che permetteva di immagazzinare scoreggie da usare in seguito come propellente per il missile stesso.

 

 

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social