Giovedì, 23 Novembre 2017

Nessuna "nuvola di Fantozzi" a Palermo.

Il fenomeno "Nuvola di Fantozzi" a Palermo si è ripresentato per la seconda volta. Si, perché la mitica nuvola aveva già fatto parlare di se a Palermo nel 2014 quando, come in questa occasione, alcuni passanti rimangono meravigliati di come solo una piccola porzione di asfalto fosse interessata dalla precipitazione. Il fatto si è ripetuto qualche giorno fa, il 20 settembre, sempre nel capoluogo siciliano ma questa volta in Via Dante. Fantozzi? Alieni? Meteo Bizzarro? No, a voler usare la testa, niente di tutto questo.

 

 

E se nel primo caso, quello del 2014, la spiegazione fu trovata in un impianto di irrigazione guasto o mal posizionato, partito di notte, la risposta a questo secondo evento, localizzato in un'altra zona della città è molto probabilmente lo stesso. La nuvola ha fatto la sua comparsa in Via Manin e nel video si nota come lo scroscio d'acqua colpisca una zona davvero circoscritta (probabilmente di un paio di metri circa) della strada. Per adesso non c'è stata alcuna conferma da parte degli abitanti del posto, circa guasti all'impianto. Nessuno si è fatto avanti denunciando il fatto come era successo per Via Dante, tuttavia il buon senso impone che prima di pensare ad eventi metereologici a dir poco bizzarri, si pensi a qualcosa di più concreto e verosimile come può essere l'ennesimo guasto all'impianto di irrigazione di un terrazzo o di un balcone dei palazzi che ci sono lungo la strada. Se anche volesse trattarsi di una nuvola, questa si troverebbe ad alterzze elevate, tre o quattro chilometri e risulterebbe davvero difficile credere che dell'acqua (pioggia) precipitata da quelle altezze rimanga concentrata in uno spazio così tanto esiguo.

Certamente. Qualunque cosa di provenienza "celeste" (cioè come minimo da 3-4 chilometri di distanza) non potrebbe restare concentrata in uno spazio così esiguo. In oltre anche la staticità dello scroscio lascia perplessi. Possibile che una nuvola ad alta quota rimanga così immobile da gettare acqua sempre nello stesso spazio?

Le ipotesi plausibili rimangono qundi quella del guasto o quella dello scherzo di qualche burlone nascosto nei piani alti di qualche palazzo dal buio della notte e dai lampioni che rendono più difficoltosa la visuale al di sopra di essi.

 

 

 

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social