Domenica, 19 Novembre 2017

La CIA ammette di essere responsabile per almeno metà degli avvistamenti ufo tra gli anni '50 e '60

I complottisti non saranno convinti, ma la C.I.A. (Central Intelligence Agency), in un Tweet datato 29 Dicembre 2014 ha pubblicamente dichiarato di "essere colpevole" per più della metà degli avvistamenti UFO riscontrati tra il 1950 ed il 1960.

 

"Un numero di avvistamenti inusuale negli anni '50? Eravamo noi". Questo il Tweet datato 29 Dicembre 2014 con il quale la C.I.A. si attribuisce la colpa (o il merito) dell'impennata di avvistamenti UFO avvenuta tra il 1950 ed il 1960.

Il link integrato nel tweet porta ad un documento/resoconto delle missioni di test dell'aereo spia U2 condotti proprio in quel periodo. Durante i test dell'aereo ci furono delle impennate di segnalazioni di UFO. Questo perché, spiega il rapporto, questo aereo volava a più di 18mila metri d'altezza, cosa che nessuno, a quei tempi, si aspettava da un velivolo. Attualmente la U.S.Air Force ha 103 aerei spia U2 su 104 costruiti. L'unico fu abbattuto nel maggio del 1960 durante il tentativo di sorvolare l'Unione Sovietica dal Pakistan alla Norvegia.

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social