Giovedì, 21 Settembre 2017

Donna scopre cosa c'è alla fine dell'arcobaleno ... niente!

In molti sostengono che non sia possibile raggiungere "la fine dell'arcobaleno" perché i colori svanirebbero una volta avvicinatisi troppo. Altri invece sostengono che un arcobaleno è relativo alla propria posizione e che questo si muova insieme a noi. Alcuni invece raccontano di aver visto con i propri occhi la fine dell'arcobaleno, o di esserci passati attraverso con l'automobile .. ma questa signora è riuscita addirittura a fotografarla.

la fine dell arcobaleno

Ma con sommo dispiacere della fortunata fotografa, ad attenderla alla fine dell'arcobaleno non cera nessun pentolone pieno d'oro, come racconta la mitologia irlandese. L'arcobaleno ha assunto diversi significati nel tempo, nei popoli e nelle diverse religioni. Secondo la Genesi doveva rappresentare il segnale che Dio non avrebbe più inondato la terra. Per i greci rappresentava un sentiero creato dalla dea IRIS che collegava cielo e terra. Per i cinesi l'arcobaleno non era nient'altro che una spaccatura del cielo riparata dalla Dea Nüwa con dei mattoncini colorati. 

La spiegazione FISICA invece vuole che L’arcobaleno sia un fenomeno ottico e meteorologico che si verifica quando la luce del Sole attraversa le gocce d'acqua rimaste in sospensione dopo un temporale, o presso una cascata o una fontana. L'osservazione ottimale di un arcobaleno ha quando metà del cielo è ancora scuro per le nuvole di pioggia e l'osservatore si trova in un punto con il cielo sereno sopra. Ad ogni modo, c'è ancora tantissima gente che crede che alla fine dell'arcobaleno ci sia "no".

 

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social