Mercoledì, 20 Settembre 2017

Quando biscottini ed ortiche diventano ARMI DI OFFESA

Non c'è da stupirsi se nella Contea Britannica di Norfolk i crimini violenti sono in netto aumento. Una nuova (e sorprendente) circolare, infatti, ha ampliato di gran lunga l'elenco delle azioni che vanno a descrivere i reati di violenza personale. 

 

 

«Anche io sono rimasto a bocca aperta» ha dichiarato Stephen Bett, Commissario di Polizia della contea di Norfolk, Inghilterra.

Ad un bimbo è stato sequestrato un guantone da box, perché questo è catalogato come arma di offesa, mentre una signora è stata accusata di Crimine Violento per aver lanciato un biscotto contro un uomo che ha riportato un piccolo segno rosso dov'è stato colpito. Con questa nuova regolamentazione non c'è quindi da stupirsi se i casi di violenza hanno avuto una brusca impennata. Due bambini stavano giocando e uno ha sfregato una pianta di ortica sul braccio di un altro: crimine violento. Una bambina mentre per gioco eseguiva una "ruota", è finita addosso ad un'altra bambina: crimine violento. Se tutto ciò non bastasse anche SMS, E-Mail e lettere in generale sono adesso ritenuti crimini violenti.

Ad ogni modo, Stephan Bett ha precisato che «Sebbene tutti, ma proprio tutti questi crimini vengono registrati con cura, molto spesso l'esecutore non viene ne arrestato ne denunciato»

Pare infatti che questa decisione di ampliare la categoria dei "Crimini Violenti" sia soltanto a fini di registrare dati storici e statistici.

 

 

 

Tags: ,

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social