Lunedì, 25 Settembre 2017

Prima di CHARLIE CHARLIE ecco altre "mode pericolose" DA EVITARE che circolano sui Social

In questi giorni si parla molto della nuova moda scoppiata sui social Network. CHARLIE CHARLIEsecondo alcuni un semplice scherzo, ma secondo altri un pericoloso atto di evocazione. Ecco cosa ha messo in pericolo i Social prima dell'arrivo dello spirito messicano, che a differenza di queste pratiche, per ora, non ha ucciso nessuno. 

 

 

Publicity picture from Slender Man filmSLENDERMAN sarebbe dovuto rimanere un personaggio di fantasia ideato per un concorso di foto ritoccate con ambientazione spettrale. Non solo Slenderman ha vinto il concorso ma attorno ad esso si sono sviluppati miti e leggende che lo hanno reso virale sui social nel 2009. Alto, altissimo e senza volto, Slenderman era solto rapire maggiormente bambini ed adolescenti per poi ucciderli. È capitato però che due ragazzine di 12 anni, Anissa Weier e Morgan Geyser abbiano ucciso con 19 coltellate una loro compagna di classe con l'intento di compiacere Slenderman e renderselo amico.

 

 

 

 

 

unnamedLA SFIDA DEL SALE E DEL GHIACCIO era la stupida gara a chi resisteva più tempo stringendo in mano un cubetto di ghiaccio dopo aver afferrato una manciata di sale. Questa pratica porta il punto di fusione del ghiaccio a -17 gradi Centigradi. Questo provoca un rapido scambio di calore dalla pelle al ghiaccio causando ferite e scottature che possono infettarsi. Molti giovani ragazzi sono finiti in ospedale per ustioni di primo grado ed alcuni hanno passato seri guai con le ferite infette.

 

 

 

plankingPLANKING ossia lo sdraiarsi a pancia in giù su qualsiasi cosa e nelle situazioni più assurde e magari pericolose. Nel 2011 un ragazzo australiano, Acton Beale di 20 anni è morto investito da un treno mentre faceva planking sulle rotaie.

 

 

 

 

 

 

 

PUGNI IN FACCIAPUNCH 4 PUNCH facile capire di cosa si tratti. Due persone, spesso spinte dall'alcol si sfidano a colpirsi a turno con un pugno fin quando uno dei due non "cede" ritirandosi dalla sfida. Normalmente ci si colpisce sul braccio, sulla spalla o sulla schiena, ma Tommy Main, 20 anni, nel 2014 è morto per arresto cardiaco a causa di un pugno al torace mentre sfidava un amico al punch4punch.

 

 

 

 

 

neknominate 305630NEKOMINATE ossia la sfida sui social a bere alcol. Si pensa sia nata nel 2013 in Australia e dopo aver bevuto alcolici si invitava un amico a fare lo stesso nell'arco delle 24 ore. A sua volta lo "sfidato" doveva nominare un nuovo "sfidante" e la catena andava avanti. Pare che non poche morti siano ricollegabili a questo "gioco" tra le tante si ricorda un uomo che ha ingurgitato una pinta di vodka, un ragazzo che ha mischiato insieme una bottiglia di vino bianco con un quarto di bottiglia di wisky, una piccola bottiglia di vodka ed una pinta di birra Lager.

 

 

 

 

cinnamon challenge food networkNessuna vittima accertata, fino ad oggi, per due pratiche che stanno prendendo piede da poco. La prima arriva dalla russia, la Biker Roulette che consiste nell'attraversare un incrocio con la moto senza prima accertarsi del traffico in transito. La seconda potrebbe all'apparenza sembrare più innocua. In realtà la CINNAMON  CHALLENGE è molto pericolosa. La Cinnamon Challenge consiste nell'ingoiare un cucchiaio di cannella in polvere e resistere il più tempo possibile senza bere. I rischi per la salute sono invece elevatissimi in quanto la cannella ricopre ed asciuga tutta la bocca e la gola causando tosse, e conati di vomito. C'è naturalmente anche il rischio concreto (se non la certezza) di inalare la polvere e quindi irritazione, difficoltà di respirazione, polmonite e addirittura il collasso del polmone.

 

 

 

Ti Potrebbero Interessare ...

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social