Giovedì, 21 Settembre 2017

Confisca il cellulare di sua figlia: arrestato per furto

Confisca il cellulare di sua figlia: arrestato

 

Vi è mai capitato, da ragazzini, che i vostri genitori vi punissero togliendovi per un po' di tempo qualcoa alla quale tenevate molto? Il computer, ad esempio, o un videogame, o la chitarra? Ebbene, questo è quello che Ronald Jackson, padre di una ragazzina di 12 anni ha fatto con il telefono cellulare di sua figlia.

 

 

La punizione è scattata quando la figlioletta di 12 anni ha ricevuto un messaggio ritenuto "inappropriato" dal genitore che ha provveduto al sequestro del telefono per impedire alla figlia di avere ulteriore scambio di messaggi fuori luogo per una ragazzina di così giovane età. Il gesto ha però fatto imbestialire la mamma che rivendica anche la proprietà dell'Iphone 4S in dotazione alla bambina. Scatta quindi la denuncia che ha portato all'incarcerazione di Ronald Jackson, 36 anni, con l'accusa di furto.

«Stavo facendo soltanto il mio dovere di genitore» racconta il signor Jackson alla CBS. «Quando vostro figlio fa qualcosa di sbagliato, si ha il dovere di insegnargli ciò che è giusto e che quello che invece hanno fatto è sbagliato. Gli si infligge una punizione che possa fargli capire che le proprie azioni hanno delle conseguenze»

Questa volta, però, la punizione gli si è ritorta contro. Anche se l'accusa è caduta per insufficienza di prove, dopo due giorni passati in carcere, Jackson ha dovuto pagare una multa di 1.500 Dollari, ma ha ottenuto la custodia del cellulare.

«Quanto accaduto mi ha fatto soffrire molto» continua Jacskon. «Devo separarmi da loro. Non posso più mantenere un rapporto con quelle due».

Di contro la mamma e prossima ex moglie ha dichiarato: «Ero furiosa perché, punto primo, quel telefono era mio»

Ti Potrebbero Interessare ...

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social