Martedì, 12 Dicembre 2017

Costringe la figlia 14enne a sposare il suo stupratore: arrestato.

I protagonisti di questa storia sono tutti dell'Idaho, Usa. Keith Strawn, ha accompagnato sua figlia di 14 anni ed il suo violentatore in Missouri, l'unico Stato che avrebbe permesso alla minorenne di sposarsi. «Se la metti incinta devi sposarla. Mi pare normale» ha dichiarato alla Corte il signor Strawn, riferendosi allo stupratore.

 

 

 Lo stupratore, Aaron Seaton, di 25 anni aveva incontrato Keith Strawn sul lavoro e da allora erano diventati collaboratori ed amici. Durante una festa a casa Strawn, Aaron Seaton ha approfittato dell'ubriachezza della minorenne per stuprarla, ingravidandola. Strawn ha permesso alla coppia di vivere insieme ed ha accompagnato i due in Missouri, dove una minorenne può, secondo la legge, sposare un adulto.  

«Amo molto mia figlia» ha dichiarato Keith Strawn al Giudice. «Non farei nulla intenzionalmente che possa ferirla o metterla in pericolo. Ho preso la decisione sbagliata ma ne ero costretto dalle circostanze» 

«Non pensavo di fare nulla di male» ha invece dichiarato Aaron Seaton. «È stato un errore, un fraintendimento, lei era così affettuosa con me che credevo non ci fosse nulla di sbagliato»

Le scuse non sono servite a nulla e i due sono finiti dritti in galera. Al padre il giudice ha assegnato una pena detentiva di 120 giorni. «Mentre resterà in cella per i suoi 120 giorni, avrà modo di riflettere su come sua figlia si possa essere sentita ad essere sposata con il suo stupratore per 120 giorni» ha detto il Giudice leggendo la sentenza.

Ben più grave la situazione del Signor Seaton che è stato condannato a quindici anni di reclusione. La vittima, successivamente ha subito un aborto spontaneo. 

 

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social