Giovedì, 21 Settembre 2017

Uccide il suo cane per fingere un aborto spontaneo

Una donna originaria della Pennsylvania, precisamente della Contea di Lawrence è accusata di maltrattamenti nei confronti di animali dopo aver ucciso il proprio cane. La donna, che si fingeva al settimo mese di gravidanza, ha ucciso il cane per simulare un aborto spontaneo ed ha chiamato il 911 facendosi ritrovare ricoperta di sangue.

 

 

La 43enne Anita Parker, ha chiamato il 911 chiedendo soccorso per un emergenza relativa alla sua gravidanza. Quando i paramedici sono arrivati presso la sua abitazione hanno trovato la Parker ricoperta di sangue. La donna è stata quindi trasportata d'urgenza in ospedale per quello che sembrava essere a tutti gli effetti un aborto spontaneo. 

Tuttavia la verità non ha impiegato molto a venir fuori. Dopo una visita il dottore si è accorto che Anita Parker non era incinta e non lo era mai stata. 

È stato il fidanzato di Anita Parker a scoprire, una volta tornato a casa, il cadavere mutilato del Chihuaua di casa buttato nel secchio dell'immondizia. Si pensa quindi che la donna abbia usato il sangue della povera bestiola per mettere in atto la sua sceneggiata

Parker è stata imprigionata e condannata a pagare settemila dollari di ammenda.

 

  

Ti Potrebbero Interessare ...

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social