Mercoledì, 20 Settembre 2017

Perde il traghetto e cerca di raggiungerlo a nuoto.

 

Susan Brown, 65 anni è stata soccorsa in mare dopo che questa si era tuffata cercando di raggiungere la "Marco Polo", dove pensava si trovasse imbarcato suo marito. La donna è stata trovata circa 500 metri a largo nell'Oceano Atlantico, ora sta bene ed è ricoverata in un ospedale psichiatrico, dopo aver rischiato la morte per assideramento. 

 

 

La coppia era impegnata in una vacanza di 32 giorni attorno alle Indie Occidentali ma, il ventottesimo giorno, sull'isola di Madeira hanno deciso di interrompere la vacanza e tornare in anticipo nel Regno Unito, con un aereo. Susan e suo marito Michael si sono quindi diretti all'aeroporto di Madeira per cercare di acquistare i biglietti aerei. Non è ancora chiaro se i coniugi abbiano avuto una discussione, ma appare probabile che si siano persi di vista all'interno dell'aeroporto. Susan, credendo che il marito fosse tornato alla nave, stava tornando al porto, quando ha visto la nave salpare. A quel punto si è tuffata in acqua cercando di raggiungerla a nuoto.

«È stata molto fortunata a sopravvivere» ha commentato il comandante del porto di Funchal, Felix Marques. È rimasta in acqua per più di tre ore e quando è stata portata in salvo da un peschereccio cominciava a soffrire dei primi sintomi di ipotermia. È stata trovata in mare poco dopo la mezzanotte. Urlava in cerca di aiuto»

Non è stato ancora possibile parlare con la signora per ricostruire con precisione cosa sia accaduto, e soprattutto non si sa se il marito abbia poi preso o meno quell'aereo.

 

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social