Lunedì, 20 Novembre 2017

Stalking: Quando si dice "Me la Pagherai" .... Una fattura da 5mila Euro!

Grant aveva buoni propositi e grandi progetti per il futuro con la sua ragazza Sophie così che quando lei, inaspettatamente ha messo fine alla loro relazione, qualcosa deve avergli fatto cortocircuito nel cervello.

 

 

 

La vicenda si svolge a Siloth, in Inghilterra. È Gennaio e la bella Sophie Jackson decide di terminare la sua relazione con Grant Carruthers. Evidentemente Grant non l'ha presa molto bene e si è trasformato in uno stalker, forse non pericoloso ma senza dubbio invadente. Lo stalking comincia con classico tartassare la vittima di telefonate e messaggi (il picco si è raggiunto quando Sophie ha ricevuto da Grant ben 76 chiamate in un giorno). Poi si passa alle minacce di morte per il piccolo cane di Sophie per arrivare infine al danneggiamento e alla frode. Grant ritiene infatti (altro grande classico) che la responsabilità della fine del rapporto sia da attribuirsi ai genitori di Sophie e quindi decide di vendicarsi contro la loro casa e contro il loro conto in banca.

In poco tempo Grant Carruthers, prima centra con un mattone una finestra di casa Jackson, poi riesce ad intrufolarsi nell'account AMAZON del padre di Sophie, effettuando acquisti per oltre 5.500 Euro a loro nome. 

Davanti al Giudice Paul Batty, Grant si è dichiarato colpevole di tutte le accuse ed è stato condannato a 200 ore di lavoro socialmente utile non retribuito, ad un trattamento obbligatorio per disintossicarsi dall'alcool ed ha ricevuto un decreto restrittivo che gli impedirà di avvicinarsi a Sophie e alla sua famiglia per i prossimi tre anni. 

Lezione imparata? Macché! Dopo la sentenza, sul suo profilo Facebook, Grant ha postato un messaggio:

" Sono stato condannato a duecento ore di lavori socialmente utili e a seguire un corso per smettere di bere. È ora per me di tornare sulla retta via. È ora di bere una fottuta pinta di birra "

DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social