Domenica, 19 Novembre 2017

BUFALA Palermo elezioni regionali: trovate 500 mila schede precompilate con il nome di un candidato. Scandalo!

Ci segnalano un articolo pubblicato il 4 novembre sul sito Sky24Ore: Provincia di Palermo: Trovate 500 mila schede elettorali per le elezioni regionali che si terranno nella giornata di domani 5 novembre, già precompilate con il nome di uno dei candidati. Il plico e’ stato trovato nei pressi di Via Europa,  ancora molti dubbi sulla provenienza delle […]

L'articolo BUFALA Palermo elezioni regionali: trovate 500 mila schede precompilate con il nome di un candidato. Scandalo! sembra essere il primo su Bufale.net | Bufale - fake news - bufale facebook.






Ci segnalano un articolo pubblicato il 4 novembre sul sito Sky24Ore:

Provincia di Palermo: Trovate 500 mila schede elettorali per le elezioni regionali che si terranno nella giornata di domani 5 novembre, già precompilate con il nome di uno dei candidati. Il plico e’ stato trovato nei pressi di Via Europa,  ancora molti dubbi sulla provenienza delle schede, le autorità stanno facendo il possibile per capire chi le ha lasciate lì, e a cosa sarebbero dovute servire. Di certo c’è che da quelle parti non si fa mistero su chi sarà il candidato che sarà eletto. Shock ed incredulita tra tutti i candidati e i cittadini Siciliani,  per il ritrovamento accertato dalla sezione Polizia elettorale.

Sono state infatti trovate ben 500 MILA schede elettorali compilate con il nome del candidato Monsumeli, le schede erano talmente tante che per contarle sono intervenuti diversi impiegati dell’ufficio elettorale. A trovare le schede è stato Gianfranco, un operaio di 44 anni che si stava recando a casa dopo la sua giornata di lavoro.

Ci racconta “quasi non ci credo, stavo rientrando a casa quando ho visto li per terra un pacco trasparente pieno di schede elettorali, credevo fossero state smarrite e andassero consegnate alle varie sezioni per le operazioni di voto di domani così ho chiamato i vigili per comunicarlo, ma mentre li aspettavo ho dato una sbirciatina e ho visto che le schede erano già tutte segnate con il nome del candidato Monsumeli, è uno schifo, la Sicilia non cambierà mai”

Il magistrato si incarichera’ delle indagini inerenti a questo ritrovamento. Intanto gli inquirenti sospettano che potrebbero esserci altri ritrovamenti e quindi invitano la popolazione a segnalare atti sospetti che potrebbero inquinare il risultato di queste votazioni.

ULTIMO AGGIORNAMENTO: Gli inquirenti hanno svelato il mistero delle 500mila schede trovate abbandonate. Appartengono al signor Guido Monsumeli, impiegato di una tipografia. Raggiunto dai giornalisti ha spiegato cosa è successo:” Mi sono ritrovato un fac-simile delle elezioni regionali e per gioco volevo farne una in cui mettere il mio nome. L’avrei incorniciata e appesa nella parete della mia stanza. Al momento di fare la fotocopia è successo qualcosa, non so, si sarà inceppata la fotocopiatrice e sono uscite fuori 500.000 schede. Non sapevo che farmene e le ho abbandonate. Chiedo scusa per quanto successo

Ecco risolto il dubbio. Ora si capisce anche il perché nelle schede ci fosse il nome di Monsumeli, che come è noto non risulta essere il candidato di alcuna lista.

Ad ogni occasione di chiamata alle urne è consuetudine dei bufalari scatenarsi per cavalcare l’onda del topic più cliccato del momento. Nella giornata di ieri 5 novembre, infatti, i siciliani hanno votato per l’elezione diretta del Presidente della Regione Sicilia e per i 70 deputati dell’Assemblea Regionale Siciliana (Wikipedia, Regione Sicilia).

Lo stesso fenomeno si era verificato nel Dicembre 2016, quando in occasione del Referendum Costituzionale le fake-news erano esplose. Non a caso avevamo offerto la nostra analisi sulla bufala intitolata “Rignano sul Membro, trovate 500.000 schede gia’ segnate con il voto Si”, che nonostante il nome bizzarro della località aveva comunque trovato terreno fertile tra i condivisori compulsivi. Gli internauti avevano scovato la stessa bufala con la variante di Rignano sull’Arno, ma il contenuto era identico.

In conclusione, l’articolo segnalato si chiude così:

Ora si capisce anche il perché nelle schede ci fosse il nome di Monsumeli, che come è noto non risulta essere il candidato di alcuna lista.

Non è sufficiente, in quanto il titolo dell’articolo racconta una bufala che non è riportata in alcuna testata ufficiale. A mettere in guardia dalla fake-news del momento è Il Gazzettino di Sicilia con un articolo del 4 novembre intitolato: “Elezioni, la fake news per i siciliani“:

Insomma, elettori, occhi aperti e orecchie tese, evitate le notizie false affinché anche il vostro voto non sia un fake.

 

L'articolo BUFALA Palermo elezioni regionali: trovate 500 mila schede precompilate con il nome di un candidato. Scandalo! sembra essere il primo su Bufale.net | Bufale - fake news - bufale facebook.


Bufale.net



DI TENDENZA:

psfooter

PareStrano.it raccoglie le notizie più strane ed incredibili da tutto il mondo. Seleziona e racconta i fatti accaduti senza naturalmente investigare sul posto.

Seguici Sui Social